Frequently Asked Question

Come inserire una forzatura senza variare i dns tramite il file host di Windows, di Mac o di Linux

Ultimo aggiornamento 3 anni fa

Il file Hosts di Windows consente di definire a quali nomi di dominio (siti web) sono collegati specifici indirizzi IP. Con opportune modifiche, questo permette di vedere se le configurazioni applicate ad un server siano corrette prima di registrare sui dns il nome.
Facciamo un esempio pratico : ho un server con indirizzo 1.1.1.1 che è stato configurato per rispondere all'indirizzo www.acme.it . Posso testarlo prima di rendere pubblico il sito inserendo modificando il file host sul mio computer.

Il file host si trova

  • Windows : C:\Windows\System32\Drivers\etc\hosts
  • Linux : /etc/hosts
  • Mac : /etc/hosts
Apritelo con un editor di testo con i permessi di amministratore (ad es. notepad su Windows o vim su Linux/Mac) ed inserite questa riga

1.1.1.1 www.acme.it

A questo punto provate ad eseguire dal prompt di msdos (o da terminale Linux/Mac) un ping al sito e verificate che la risoluzione sia corretta. Il risultato dovrebbe essere

C:\Users\pinco>ping www.acme.it

Esecuzione di Ping www.acme.it [1.1.1.1] con 32 byte di dati:
Risposta da 1.1.1.1: byte=32 durata=27ms TTL=55
Risposta da 1.1.1.1: byte=32 durata=15ms TTL=55
Risposta da 1.1.1.1: byte=32 durata=26ms TTL=55
Risposta da 1.1.1.1: byte=32 durata=15ms TTL=55

Statistiche Ping per 1.1.1.1:
Pacchetti: Trasmessi = 4, Ricevuti = 4,
Persi = 0 (0% persi),
Tempo approssimativo percorsi andata/ritorno in millisecondi:
Minimo = 15ms, Massimo = 27ms, Medio = 20ms

C:\Users\pinco>

Categorie
  • Richieste generiche

Attendi, per favore!

Per favore attendere... ci vorrà un secondo!